Il sapore unico delle albicocche della Val Venosta

Le albicocche della Val Venosta sono una vera eccellenza grazie alle loro caratteristiche distintive: il sapore unico, la forma tonda e leggermente allungata, la buccia vellutata di colore giallo-arancio e un diametro superiore alla media, che va dai 4 a 8 centimetri.
Suedtirol, Vinschgau, Beeren, Göflan bei Schlanders, Marillen, Marillenernte, Malanzhof, Ludwig Staffler, Aprikosen,

Frutto dalle origini antichissime, dal sapore e dal profumo unici, le albicocche coltivate e maturate in Val Venosta sono di due qualità: le Vinschger Marille, la varietà tipica e più rappresentativa, e le Albicocche di Montagna, tra le cui varietà troviamo le Goldrich, le Orangered e le Hargran, solo per citarne alcune.

Le Vinschger Marille sono le albicocche per eccellenza. Hanno un gusto dolce, leggermente acidulo e si contraddistinguono per un aroma intenso e inconfondibile, risultato di una combinazione unica di zuccheri e acidi. Il loro vero sapore si sprigiona nelle confetture e nella preparazione di ricette.

Le Albicocche di Montagna, sono compatte, dolci e fresche e dal profumo intenso. La buccia vellutata dal colore acceso giallo-aranciato assume note di rosso dovute anche all’escursione termica tra giorno e notte, e racchiude una polpa succosa dal gusto squisitamente saporito, quasi aromatico. Sono perfette per la colazione o come spuntino.

COLTIVATE IN ALTA QUOTA

Situata tra il Ghiacciaio del Ortles, il Passo Resia e la Val Senales, la Val Venosta, terra generosa e ospitale nota oltre che per la sua bellezza, per essere il Paradiso delle Mele, ma anche ortaggi, piccoli frutti, è zona di produzione anche delle gustose e profumate albicocche.

Coltivate a un’altitudine compresa tra i 600 e i 1.200 metri, grazie ai fertili terreni sabbiosi e al microclima di cui gode la valle, le albicocche esprimono il meglio di sé… Maturano più lentamente, sotto l’occhio attento di contadini appassionati e solo così posso sviluppare un cuore tenero e gusto intenso che non ha uguali.

TUTTA SALUTE

Protagoniste dell’estate, le albicocche sono un vero e proprio concentrato di benessere.

Grazie all’elevato contenuto di beta-carotene, sono ottime alleate della vista e della pelle, contribuiscono a rinforzare le difese immunitarie dell’organismo.

Hanno inoltre un elevato contenuto di niacina, vitamina C e potassio, micronutrienti indispensabili per una dieta sana ed equilibrata.

Le albicocche della Val Venosta sono disponibili da metà luglio fino a metà agosto.

IN CUCINA:

LA RICETTA DI CLAFOUTIS DI ALBICOCCHE E LAMPONI.

Semplice e delizioso, il Clafoutis di albicocche e lamponi si prepara davvero in pochissimo tempo. Ottimo se si hanno ospiti improvvisi o se si ha voglia di fare un dolce senza passare troppo tempo in cucina: bastano15 minuti per la preparazione e poi…tutto in forno!

INGREDIENTI PER 8 PERSONE

115 g di latte intero
100 g di zucchero semolato
60 g di farina 00
3 uova a temperatura ambiente
la scorza di 1 limone grattugiata
6 albicocche della Val Venosta
120 g di lamponi
zucchero a velo

Preparazione

Sbattere le uova in una ciotola con lo zucchero utilizzando una frusta. Aggiungere il latte, la scorza di limone grattugiata e la farina setacciata. Lavorare fino a ottenere un composto liscio e privo di grumi. Mettere in uno stampo circolare di ceramica imburrato le albicocche tagliate a spicchi e i lamponi e versarvi poi il composto di uova e latte. Mettere nel forno già caldo a 180°C per 30-35 minuti.

Far riposare per 10 minuti prima di servire, spolverizzando con zucchero a velo.

La ricetta è stata realizzata per Mela Val Venosta da Il cucchiaio d’Argento. completa e si trova qui.

P.P. per mystylemagazine.it.

 

 

“Se devi fare una cosa, falla con stile.”

Freddy Mercury

Seguici sui nostri social