A Natale nuova vita alle tradizioni con le ricette autentiche e innovative delle emiliane Barilla

Per le festività natalizie Emiliane Barilla propone il suo miglior menù per le festività, fatto di ricette che, rivolgendo un occhio al passato, rinnovano la tradizione culinaria, guardando al futuro, all’innovazione in cucina e alla creazione di preparazioni che possano diventare le tradizioni del domani.

Per le festività natalizie Emiliane Barilla propone il suo miglior menù per le festività, fatto di ricette che, rivolgendo un occhio al passato, rinnovano la tradizione culinaria, guardando al futuro, all’innovazione in cucina e alla creazione di preparazioni che possano diventare le tradizioni del domani.

È sufficiente pensare alla sfoglia ruvida e porosa della pasta all’uovo delle Emiliane Barilla per assaporare il gusto della cucina di casa sul palato; per sentire il profumo inconfondibile delle preparazioni familiari, tramandate tra le generazioni con piccoli e grandi aggiustamenti in ogni nuovo passaggio; per riportare alla mente i più bei ricordi delle Feste passate e per immaginare le tante ricorrenze a venire. Così, quest’anno Emiliane Barilla aiuta le persone a celebrare le tradizioni culinarie delle Festività natalizie insieme a chi ami attraverso nuove ricette che diventano, con un pizzico di innovazione che le rende nuove e speciali, le tradizioni del domani.

La pasta all’uovo Emiliane Barilla

Protagoniste delle preparazioni sono le iconiche Emiliane Barilla, la gamma di pasta all’uovo che dà “nuova vita alle tradizioni”, radicata nel passato, ancora oggi presente e proiettata nel futuro. Una linea che da oltre 100 anni rappresenta la migliore pasta all’uovo sulle tavole degli italiani tramandando le ricette e rinnovandole nella continuità dei sapori del territorio italiano.

La linea, che comprende ben 33 formati di pasta – dalle tagliatelle alle fettuccine, dalle lasagne ai cappelletti – è prodotta con Semola di Grano Duro e Uova fresche di categoria A, di sola provenienza italiana e allevate a terra e presenta una sfoglia ruvida, porosa e delicata.


Le ricette Emiliane Barilla per rendere unico il Natale 2021

Lasagne pesto e gamberetti

Tempo: preparazione 30 minuti – cottura 20 minuti
Ingredienti per 4 persone
500gr Lasagne Emiliane Barilla
1 vasetto Pesto Barilla
1 mozzarella
1 provola dolce
900 gr di gamberetti
Procedimento:
Sbollentare per 1 minuto 800 gr di gamberi in una pentola colma di acqua in ebollizione. Una volta sbollentati, scolarli e lasciarli intiepidire. In una ciotola tritare la mozzarella e unirla al pesto. Spalmare poi una cucchiaiata di questo composto sul fondo di una teglia da circa 20 x 30 centimetri. Stendere il primo strato di sfoglie per lasagne nella teglia, e ricoprirlo con una piccola parte del mix di pesto e mozzarella. Aggiungere qualche fettina di provola dolce e una porzione di gamberi sbollentati. Ripetere l’operazione finché gli ingredienti non saranno terminati. Cuocere per 15 – 20 minuti in forno preriscaldato in modalità statica a 180 °C.

Tagliatelle carciofi e pecorino

Tempo: preparazione 30 minuti – cottura 5 minuti
Ingredienti per 4 persone:
500 gr Tagliatelle Emiliane Barilla
4/6 carciofi
Vino bianco
Menta
Olio
Sale
70gr Pecorino romano
Procedimento
Pulire e tagliare i carciofi, poi scaldare una padella con un filo di olio e far cuocere i carciofi, sfumando con il vino bianco e aggiungendo della mente a piacimento. Cuocere per 10/20 minuti. Grattugiare nel frattempo 70 gr di pecorino romano, aggiungere pepe e un po’ di acqua di cottura e amalgamare. Cuocere le tagliatelle e unire il tutto in una padella. Mescolare bene e servire.

Tagliatelle con asparagi e culatello

Tempo: preparazione 25 minuti – cottura 5 minuti
Ingredienti per 4 persone
250 g Tagliatelle Emiliane Barilla
400 g di asparagi selvatici
160 g di culatello
2 cucchiai di formaggio spalmabile
Vino bianco
Olio e sale q.b.
Procedimento
Pulire e tagliare a bastoncini gli asparagi. Scaldare una padella con un filo di olio e far cuocere gli asparagi, sfumando con il vino bianco. Cuocere il tempo necessario perché si ammorbidiscano. Nel frattempo, tagliare il culatello a listarelle e tenere da parte.
Una volta pronte le tagliatelle scolarle tenendo da parte un bicchiere di acqua di cottura. Aggiungere le tagliatelle in padella, un cucchiaio di formaggio spalmabile e un po’ di acqua di cottura, mescolare delicatamente ed impiattare aggiungendo le listarelle di culatello.

 

“Se devi fare una cosa, falla con stile.”

Freddy Mercury

Seguici sui nostri social