Lobby Alive: l’hotel NH Milano Touring si apre alla città

NH Milano Touring inaugura “Lobby Alive”, un nuovo concetto di Lobby come punto d’incontro e di attività aperte a tutta la città. Noi di mystylemagazine.it abbiamo avuto la fortuna di visitarla trascorrendo una piacevole serata sorseggiando i cocktail firmati da Luca Anastasio e degustando i piatti proposti nel menu di Camelia’s Yard. Ci piace!

Ripensare gli spazi comuni di un hotel e trasformarli in punto di incontro tra le persone. Un nuovo concetto di lobby quella dell’NH Milano Touring dove è possibile trovare zone per il co-working, dove scambiare quattro chiacchiere, leggere un libro o sorseggiare un ottimo drink. È così che nasce

“Lobby Alive” l’idea di NH Hotel Group di ridisegnare e riprogettare le lobby degli hotel rendendoli spazi esperienziali che fungono da punto d’incontro e attività aperte a tutta la città.

A Milano la prima Lobby Alive

Lobby Alive viene presentata per la prima volta all’NH Milano Touring dove le zone comuni dell’hotel si aprono alla città di Milano per un nuovo modo di vivere e concepire l’offerta alberghiera.

Nel centro di Milano in zona Piazza della Repubblica, a pochi passi dal Quadrilatero della Moda e dalla Stazione Centrale, NH Milano Touring apre le sue porte alla città meneghina, in un modo del tutto informale e conviviale e svela il concept Lobby Alive, nato dalla volontà di NH Hotel Group di ripensare gli spazi comuni e trasformarli da luogo di transito o passaggio a punto di incontro tra le persone. La lobby si trasforma e diventa un luogo dove trovare zone di co-working, scambiare quattro chiacchiere, leggere un libro o sorseggiare un drink. La nuova lobby di NH Milano Touring si apre ai cittadini e ai suoi ospiti per regalare un’esperienza di hospitality unica.

A spasso per la città

Il fil rouge del nuovo progetto, seguito dallo studio CaberlonCaroppi, è una “Passeggiata milanese”, cioè un vero e proprio percorso attraverso la storia della città, l’atmosfera tipica dei salotti milanesi e i modus vivendi notoriamente meneghini come la “Milano da bere” e la “Milano che lavora”.

La Passeggiata milanese” inizia dalla rinnovata Reception a destra rispetto all’entrata in hotel e ridisegnata per rendere omaggio alla Milano storica e ad alcuni dei suoi monumenti più noti: le gigantografie di San Zotico e San Agapito – che si trovano nel Duomo di Milano – caratterizzano infatti la carta da parati che fa da sfondo ai banchi della reception.

A fianco della reception, l’atmosfera diventa più soft: sembra di entrare in un antico salotto milanese dalle tinte calde e accoglienti. In questa zona chiamata Fireplace gli ospiti possono chiacchierare, sfogliare i volumi di design disposti sulle librerie scoprendo alcune curiosità sulla storia di Milano, riposarsi sui comodi divani e rilassarsi al tepore del camino. Gli arredi richiamano lo stile Chester e sono tutti firmati Calligaris Contract: poltrone e poltroncine LAZY, LOVE, NATHY si dispongono intorno al camino e di fianco a una grande libreria creando un’atmosfera rilassata e accogliente.

Lavorare smart

Sandbox è la zona vicina alla reception dedicata al coworking: un’area comune riprogettata per chi, anche in viaggio, ha bisogno di una postazione per lavorare e può anche – perché no? – socializzare o condividere nuove idee e progetti. Il grande tavolo posto al centro, le prese per ricaricare smartphone e PC, le luci di design firmate Aromas del Campo e comode sedute ricreano l’ambiente ideale per lavorare in tranquillità e in modo smart.

Ovviamente, all’NH Milano Touring ci sono anche le otto sale riunioni dell’hotel (con capienza fino a circa 100 persone) che rispondono alle necessità di meeting più formali, come conferenze, shooting e workshop, dotate di WI-FI, sistema di amplificazione e proiettore.

La Milano da bere (e da mangiare!)

La nuova lobby di NH Milano Touring presenta inoltre una nuovissima area Food&Beverage: Camelia’s Yard – Milano Social Bistrot che comprende il Cocktail Bar, dove è possibile degustare alcune delle proposte di drink più innovative sulla piazza milanese, e il Ristorante che propone un’offerta gastronomica unica sia a pranzo che a cena. Questa zona è caratterizzata da una carta da parati Tropical style, comode poltroncine colorate e un grande biliardo.

La lista dei drink profuma di note Botanical, fiori eduli ed erbe aromatiche tra gli ingredienti sapientemente combinati da Luca Anastasio, uno dei bartender più noti nel panorama mondiale. Tra i cocktail da provare il Mojito Deluxe preparato con Ron Zacapa 23 anni e il Camelia: un’esplosione di sapori ricercati che mixa Cardamomo, Kefir con altri sorprendenti ingredienti come lo sciroppo di Cetriolo.

I piatti del Menu alla Carta sono un omaggio ai sapori locali e ai profumi della cucina mediterranea. Tra questi spiccano in particolare L’orto di Camelia – giardino primaverile di verdure crude e cotte, ceci e crumble di olive taggiasche; Tutti in fila indiana! – seppia scottata al timo, patate alla curcuma e asparagi verdi su pennellata di nero di seppia; e Un tiramisù in cortile – tiramisù classico ai savoiardi, caffè espresso e fiori eduli. Un viaggio in Italia, con un tocco giovane e fresco che riprende perfettamente il concetto di apertura e convivialità che vuole ispirare la nuova aerea Food&Beverage di NH Milano Touring.

Che altro dire? Noi ci ritorneremo presto!

PP per mystylemagazine

 

 

“Se devi fare una cosa, falla con stile.”

Freddy Mercury

Seguici sui nostri social