Il 9 aprile riaprono a Merano i Giardini di Castel Trauttmansdorff

Venerdì 9 aprile aprono a Merano i Giardini di Castel Trauttmansdorff inaugurando così la nuova stagione del 2021, particolarmente importante perché celebra il loro 20° anniversario.

Giardini di Castel Trauttmansdorff

Venerdì 9 aprile aprono a Merano i famosissimi Giardini di Castel Trauttmansdorff tanto amati da Sissi, l’imperatrice d’Austria, inaugurando così la nuova stagione del 2021, particolarmente importante perché celebra il loro 20° anniversario. I visitatori dei Giardini di Castel Trauttmansdorff potranno così ammirare la primavera nella sua massima espressione attraverso le fioriture di specie provenienti da tutto il mondo, in un’esplosione di profumi e di colori brillanti.

L’importanza della biodiversità

Il tema del 2021 è dedicato alla biodiversità: pannelli informativi, installazioni artistiche e fotografie collocati all’interno dei Giardini di Sissi, daranno ai visitatori la possibilità di approfondire questo importante tema. Passeggiando attraverso i diversi ambienti botanici sarà possibile imparare cosa si può fare per preservare la biodiversità e perché è così importante per gli uomini, gli animali e le piante.

Il Touriseum invece, con il suo percorso museale che attraversa 250 anni di storia del turismo, aprirà in un secondo momento e nel 2021 proporrà la mostra “Borse, trolley e valigie. Viaggio nella storia dei bagagli”.

I Giardini di Castel Trauttmansdorff dal 9 aprile al 15 ottobre saranno aperti tutti i giorni dalle 9.00 alle 19.00. Il costo del biglietto singolo per adulto è di 15bambini e ragazzi sotto i 18 anni 12. Molto conveniente il biglietto per famiglie (2 adulti con ragazzi sotto i 18 anni) a 32. I biglietti sono acquistabili anche online.

I Giardini di Castel Trauttmansdorff

Suddivisi in quattro aree tematiche, i Giardini di Castel Trauttmansdorff presentano, su una superficie di 12 ettari, più di 80 paesaggi botanici con piante da tutto il mondo.  La loro posizione panoramica è unica: a forma di anfiteatro naturale, si estendono su un dislivello di oltre 100 metri, aprendo a ogni passo affascinanti prospettive panoramiche sulle montagne circostanti e sulla città di Merano e integrandosi con perfetta armonia nel paesaggio naturale circostante. Grazie al clima mite del territorio, quello dei Giardini di Castel Trauttmansdorff è il luogo ideale per un giardino botanico che ospita piante provenienti da tutto il mondo, alcune delle quali molto rare. Meravigliosi tripudi di fioritura cambiano l’aspetto dei Giardini settimana dopo settimana, rendendo le visite affascinanti e uniche in ogni stagione.
I Giardini sono un’esperienza per tutti i sensi e per tutte le età, luogo di riposo e svago sia per gli esperti del settore che per gli amanti della natura.

Nel cuore dei Giardini troneggia Castel Trauttmansdorff dove, un tempo l’amata Imperatrice Elisabetta, meglio conosciuta come Sissi, trascorreva la stagione invernale.

Oggi questo stesso castello è sede del Touriseum, il Museo provinciale altoatesino del Turismo che racconta 200 anni di storia del turismo alpino.
Grazie al mix unico di giardino botanico e attrazione turistica, al riuscito connubio tra natura, cultura e arte e al loro inconfondibile spirito d’innovazione, i Giardini di Castel Trauttmansdorff sono stati premiati più volte a livello nazionale, europeo ed internazionale.

 

“Se devi fare una cosa, falla con stile.”

Freddy Mercury

Seguici sui nostri social